Cosa vedere a Brac: ti racconto la mia esperienza fotografica

da | Croazia

Cosa vedere a Brac: idee e informazioni utili per organizzare al meglio la tua esperienza fotografica in quest’ isola davvero interessante. Inizialmente non ero poi così convinto all’ idea di venire qui. Diciamo che è stata quasi una sfida con me stesso per vedere se questa destinazione, sicuramente meno blasonata a livello fotografico rispetto ad altre location ben più note; potesse regalarmi al contrario delle bellissime sorprese.

Cosa vedere a Brac
Cosa vedere a Brac

Mi spiego meglio!!! L’ isola di Brac non la si può paragonare di certo a mete decisamente molto più intriganti, perlomeno sulla carta, come l’ Islanda, l’ Algarve o la Provenza; ma aldilà di questo; penso che ogni location possa avere le sue particolarità che sicuramente non riusciresti a trovare da altre parti. Un’ esempio molto pratico è il Parco Nazionale di Krka, davvero unico nel suo genere.

Ho pensato quindi di parlarti anche di tutto questo aspetto, senza però dimenticarmi di fare la lista del tutto personale delle cose da vedere e naturalmente anche fotografare qui a Brac. Ai visto mai ti prendesse il desiderio di fare una capatina in quest’ isola.

Inoltre ho pensato di farti trovare in fondo all’ articolo alcuni link, ma anche altrettante informazioni che in un modo o nell’ altro ti potranno servire per gustarti al meglio la tua vacanza fotografica qui a Brac.

Ma ora!!! Partiamo subito!!!

Come arrivare a Brac

Cosa vedere a Brac
Il porto di Supetar

Partiamo con il dire che è stato davvero molto semplice sbarcare in quest’ isola. Io e la mia famiglia abbiamo preso la nave a Spalato (in croato Split), dove ci siamo imbarcati con la nostra auto; ho visto però che c’ erano anche diversi camperisti e anche qualche turista con la sua motocicletta.

Il tempo di attraversata è stato di appena 50 minuti ed è stata un’ esperienza molto piacevole. Le corse giornaliere sono frequenti per cui direi che non è strettamente necessario prenotare online il biglietto; perlomeno noi abbiamo fatto in questo modo anche perchè l’ idea è stata quella di prendersela con molta calma.

In ogni modo abbiamo acquistato i nostri ticket direttamente al porto, circa 2 ore prima della partenza ed è stato davvero molto semplice e pratico. Nel mio caso, con qualche gesto all’ italiana mi sono fatto capire. E’ bastato indicare alla persona che ho trovato al box il numero di viaggiatori e la targa dell’ auto e in pochissimi istanti avevo già i biglietti in mano.

I controlli prima di salire a bordo sono stati molto più “snelli” rispetto a quelli che ho trovato al porto di Ancona ma ugualmente affidabili in termini di sicurezza. Sarà la burocrazia? Non lo so!!!

E dopo una piacevole permanenza in nave siamo sbarcati a San Pietro della Brazza (in croato Supetar), che rappresenta la città principale dell’ isola dove attraccano le navi che provengono da Spalato. Ed ora si parte per andare……

Alla scoperta di Brac

Abbiamo deciso di pernottare a Supetar e questo solamente per un motivo principale; non volevamo trovarci dalla parte opposta il giorno in cui saremo dovuti ritornare a Spalato.

In ogni modo è decisamente fattibile trovare una sistemazione anche in altre località dislocate lungo la costa e dove potrai trovarti bene ugualmente. Tra queste ti potrei consigliare Bol, sicuramente la località più esclusiva a livello turistico, ma anche Sumartin e Postira non sono poi così male. Si tratta sempre di cittadine molto curate e dove non mancano di certo i servizi come ristoranti, negozi di alimentari, forni e bar.

In questi 3 giorni abbiamo girato l’ isola in lungo e in largo andando alla scoperta soprattutto delle località principali, ma senza mai dimenticarmi il motivo per cui sono venuto qui; ovvero quello di riuscire a portarmi a casa degli scatti non prettamente turistici. A forza di stare con me anche la mia famiglia si è convinta che la fotografia è qualcosa di veramente interessante.

Detto questo!!! Partiamo immediatamente con le location che proprio non ti dovrai perdere se verrai qui a Brac. Quello che troverai in questo articolo però non è stato scritto in senso cronologico ma rappresenta solamente la lista delle cose che mi hanno colpito di più a livello fotografico.

Vidova Gora

Cosa vedere a Brac
Cosa vedere a Brac

La vetta più alta e il punto panoramico per eccellenza dell’ isola di Brac. Da qui è possibile godere di una vista a dir poco incredibile e forse vista la sua posizione; avrei dovuto scegliere di venire qui nell’ ora del tramonto, sicuramente l’ orario migliore per venire a scattare qualche fotografia.

Purtroppo però non ho saputo resistere e il desiderio ha preso il sopravvento sulla ragione. In ogni modo anche se la foto che ho scattato non rende perfettamente l’ idea, ti assicuro che ne vale veramente la pena e quella punta che vedi piccolina sulla sinistra è la spiaggia del corno d’ oro (in croato Zlatni Rat); ovvero; una spiaggia di ciottoli che si estende per circa 300 metri; ma non avendo il drone ho preferito fotografarla da quassù.

Sorvoliamo!!!

Raggiungere questo posto è davvero molto semplice. Si sale dolcemente attraverso una strada molto comoda e ben tenuta fino ad arrivare al punto panoramico dove potrai parcheggiare la tua auto in tutta tranquillità nell’ ampio piazzale. Mi sono accorto inoltre che c’ era anche un chioschetto; ma quando ci sono capitato io era ancora chiuso.

La strada panoramica per arrivare a Bol

Cosa vedere a Brac
Cosa vedere a Brac

Devo ammettere che sono in fissa con le strade panoramiche. Non so!!! Forse tutto dipende da quella bella sensazione che provo ogni qualvolta mi trovo a percorrerle. Mi danno un senso di leggerezza e mi trasmettono quella grande voglia di viaggiare.

Se posso e se ci stanno le possibilità cerco sempre di non farmele scappare durante i miei viaggi, anche quando mi trovo dalle mie parti. Se non conosco una strada, mi ci fiondo senza pensarci troppo. Desidero scoprire e sono follemente curioso di vedere dove porta e cosa ha da offrire. In qualche modo mi fa ritornare a quando ero bambino, quando dalle mie parti mi perdevo nella zona del fiume. Che bello pensare a quei ricordi.

Quindi!!! Se verrai qui a Brac non farti scappare la strada panoramica che scende in direzione di Bol; ricca di curve e di scorci davvero interessanti. Purtroppo però non mi ricordo con certezza se ci siano o meno delle piazzole per potersi fermare a scattare qualche fotografia; ma se vuoi raggiungere il tuo obbiettivo in qualche modo ci si organizza. Ricordati però di farlo con la testa e senza mettere in rischio la vita degli altri.

Milna

Cosa vedere a Milna. Isola di Brac
Veduta di Milna

Un’ altra cittadina davvero molto interessante e che consiglio a pieni voti. La foto che vedi sopra l’ ho scattata direttamente da una piazzola di sosta che si trovava lungo la strada principale. Ho scelto di fare così anche perchè trovandosi in una posizione privilegiata rappresentava sicuramente un’ ottima location per potersi dedicare a qualche scatto.

Sono rimasto infatti colpito dalla classica struttura a forma di cuore che spesso mi capita di trovare nelle zone più interessanti. Non a caso dalle mie parti la trovi nel balcone panoramico di Numana. Ma visto che non sono così particolarmente interessato agli scatti social, ho deciso di proposito di non inserirla all’ interno della mia composizione.

Cosa vedere in Croazia.
Cosa vedere a Brac

E dopo qualche scatto siamo andati alla scoperta del centro di Milna, concedendoci una piacevole passeggiata lungo il porticciolo. Ad un certo punto però mi sono defilato dalla mia famiglia per andare alla ricerca di qualche spot interessante e quello che vedi sopra è il risultato finale. Spero ti possa piacere.

Sumartin

Sumartin

Un’ altra destinazione interessante e che vorrei consigliarti è Sumartin; decisamente molto più tranquilla rispetto a Bol e quindi direi che per i miei gusti ci siamo. Questa cittadina è decisamente molto più a misura d’ uomo. Nonostante il periodo non ho trovato moltissimi turisti e quindi ho potuto scattare le mie fotografie in piena libertà, che sicuramente è quello che preferisco. L’ orario non era di certo quello dei migliori e anche quella leggera foschia che ho trovato all’ orizzonte non ha contribuito a rendere le fotografia un qualcosa di unico e per questo mi dispiace.

Purtroppo avendo solamente 3 giorni a disposizione non ho avuto la possibilità di essere direttamente sul posto all’ alba o al tramonto. In ogni modo, penso che tutto questo possa essere fattibile affrontando una vacanza itinerante dove ogni giorno andrai a cambiare la struttura ricettiva. E proprio per venire incontro alle tue esigenze ho pensato di farti trovare in fondo all’ articolo una sezione con le varie location e quelli che possono essere a mio avviso gli orari migliori per scattare ottime fotografie.

Supetar (San Pietro della Brazza)

Isola di Brac
Cosa vedere a Brac

La città principale e la nostra base di appoggio durante la nostra permanenza all’ isola di Brac. Sicuramente rappresenta la cittadina con il maggior numero di servizi, ma a livello fotografico è quella che ho trovato meno interessante.

Forse, ma lo dico piano, l’ unica cosa che potrebbe essere di particolare interesse è proprio la zona del porto, come d’ altronde ogni cittadina che ho avuto modo di visitare qui in quest’ isola. Purtroppo però, insieme a Bol rappresenta una meta piuttosto turistica e quindi non particolarmente interessante a livello fotografico, perlomeno per me che amo gli ambienti molto più tranquilli.

Non a caso abbiamo soggiornato in un quartiere più distaccato dal centro cittadino e dove la sera ci si poteva veramente rilassare. Davvero ottima questa scelta e anche molto più economica rispetto ad altre strutture ricettive, per cui direi che non è stato poi così male.

Postira

Postir

Su questa cittadina non so dirti troppe cose anche perchè la fotografia che vedi appena sopra l’ ho scattata direttamente dalla strada panoramica che costeggia la maggior parte dei paesini che si trovano sul versante Nord dell’ isola.

Ti dico la verità!!! Sinceramente non avevo proprio voglia di andare a visitare l’ ennesimo porticciolo, anche perchè penso che oramai ti sarai accort* che in linea di massima tutti questi paesini si assomigliano un pò tutti. Ma non fraintendermi!!! Il motivo principale è stata la stanchezza accumulata durante la giornata; anche perchè solitamente mi piace andare alla scoperta degli angoli più nascosti e se vogliamo anche meno turistici.

Per cui, se dovessi trovarti da questi parti, magari un salto in centro c’ è lo farei.

Sutivan (San Giovanni della Brazza)

Brac
Cosa vedere a Brac

Finalmente dopo tantissime fotografie nelle ore meno indicate, ho voluto a tutti i costi concedermi degli scatti durante la blu hours e sicuramente non potevo chiedere di meglio. Non avevo preventivato niente e se devo essere sincero San Giovanni della Brazza (in croato Sutivan) non era nella lista delle cose da vedere; ma ora che ci sono stato come faccio a non consigliartela.

Una cittadina decisamente tranquilla e che mi ha regalato un tramonto inaspettato. Non è un caso che come foto di copertina dell’ articolo ho scelto proprio una delle fotografie che ho scattato nella zona del porticciolo.

Questa cittadina è stata l’ ultima che abbiamo visitato qui a Brac, anche perchè poi il giorno dopo saremmo dovuti ripartire per ritornare a Spalato. Peccato!!! Si stava così bene che qualche giorno in più sarebbe stato proprio l’ ideale.

Altre info utili

  • Sumartin: trovandosi a Sud/Est è indicata per le fotografie all’ alba;
  • Vidova Gora, Bol e la strada panoramica: sono tutte location che possono andare bene per scattare fotografie sia all’ alba che al tramonto;
  • Milna: sicuramente vista la sua posizione è indicata per le fotografie al tramonto;
  • Supetar, Postir, Sutivan: se guardi la cartina di Google Maps ti accorgerai subito che si trovano a Nord dell’ isola e creano una linea quasi perfetta in orizzontale. Questo per dirti che in alcuni casi la luce arriverà radente e questo dipenderà soprattutto dalla posizione dei soggetti che vorrai fotografare. Per esempio a San Giovanni della Brazza è stato molto meglio il tramonto.

Ma se vuoi essere proprio sicur* sulla direzione del sole, allora potresti affidarti a qualche App che rappresenta sicuramente la soluzione più pratica e immediata. Io solitamente utilizzo Sun Locator Lite e mi trovo molto bene; ma tu scegli quella che preferisci o nel caso dai un’ occhiata per vedere di cosa si tratta.

Qui di seguito inoltre ti lascio anche il link di riferimento per conoscere tutte le informazioni sui traghetti e gli aliscafi per l’ isola di Brac.

Ultime considerazioni

Sicuramente 3 giorni sono stati davvero pochi per visitare quest’ isola anche perchè non è poi così piccolina e di cose da vedere ce ne stanno davvero tante. Detto questo!!! Oltre all’ aspetto fotografico ho trovato un’ isola non troppo caotica, pulita e ideale per potersi rilassare e staccare la spina dal caos quotidiano.

Spero che questo articolo sia stato davvero utile. Se hai qualche domanda scrivimi pure qui sotto nei commenti e farò del mio meglio per risponderti il prima possibile.

A presto

Francesco

Articoli correlati

Assicurazione di viaggio:io mi sono affidato a Heymondo

Parco Nazionale di Krka:informazioni utili per visitarlo al meglio

Spagna on the road:9 cose da vedere lungo la Costa Blanca

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest