Escursione fotografica di un giorno nelle terre del Fermano

da | Mag 31, 2020

Se sei alla ricerca di consigli su come poter organizzare la tua giornata fotografica qui troverai numerosi approfondimenti su tutto ciò che è necessario per poter visitare in piena autonomia questi due splendidi borghi.sentieri da percorrere,punti panoramici per fare ottime foto,descrizioni dettagliate del posto e molto altro.

Tutto questo per farti vivere al meglio la tua giornata di relax alla scoperta di questo piccolo angolo delle Marche. E allora senza perdere altro tempo iniziamo subito.

Escursione fotografica nelle terre del Fermano:da Montefalcone Appennino a Smerillo

Se ti piace un po’ di avventura e se ami fare del buon trekking allora questo sicuramente rappresenta il luogo ideale;ricco di sali e scendi e con una zona boschiva decisamente selvaggia.

Per info sul percorso è possibile consultare il sito Wikiloc ;ovvero un sito utilissimo dove si possono scoprire,ma soprattutto condividere un infinità di percorsi trekking, mountain bike e molte altre attività e questo grazie a tutta la community che ne fa parte. Che dire? Lo consiglio vivamente.

Ma prima di iniziare il tuo percorso potrai già pregustarti Montefalcone Appennino,con la sua splendida vista sui Sibillini e con la sua incantevole Rocca.

Questo piccolo borgho si trova a 757 metri s.l.m. ed è posto su uno sperone di roccia che cade a strapiombo nella valle e una volta arrivati ci si renderà subito conto del panorama così incanevole.

Purtroppo è un dato di fatto.Organizzare una giornata fotografica non è mai semplice;gli aspetti da tenere in considerazione sono molti;spesso non si conosce il posto,la direzione del sole,le condizioni di luce che troveremo e mettiamoci anche che a volte;possiamo solo in quel preciso istante e magari non era quello migliore;ecco perchè ho deciso,una volta tornato a casa,di iniziare a scrivere questo post per venire in contro a chi ha sempre voluto visitare questi due borghi.

“Vediamo insieme qualche consiglio pratico”……….

Escursione fotografica nelle terre del Fermano:quattro cose assolutamente da fotografare

Se hai deciso di venire da questi parti allora non potrai perderti questi scatti;sicuramente i più iconici di questo luogo,e vista la loro bellezza,ne sarai abbondantemente ripagato.

Ed ora senza perdermi in troppe chiacchere iniziamo subito con questa mini classifica,che ho creato apposta per te,cercando di seguire un itinerario ben preciso e lineare.

1)La “Fessa” di Smerillo vista dall’interno del Canyon;

Cosa fotografare in provincia di Fermo:La fessa di Smerillo.

2)La vista panoramica dall’arco della Rocca di Smerillo;

Cosa vedere in provincia di Fermo. Cosa fotografare a Smerillo.

3)Montefalcone Appenino immortalato dal sentiero numero 10

Cosa vedere a Montefalcone Appennino. Cosa fotografare a Montefalcone Appennino.

4)La vista dei Sibillini dal terrazzo della Chiesa

Panorama provincia di Fermo.

Escursione fotografica nelle terre del fermano:la Fessa di Smerillo;un canyon scavato nella roccia

Escursione fotografica Smerillo.Itinerario fotografico nelle terre del Fermano:Il canyon delle Marche. La fessa di Smerillo.

Per chi viene la prima volta da queste parti sicuramente rimarrà stupito di questo canyon. Se posso utilizzare un aggettivo,direi inaspettato e decisamente una piacevole sorpresa.

Il canyon non è lungo. All’incirca saranno una ventina di metri,o forse trenta,ma comunque è decisamente fattibile. Il percorso per arrivarci è ad anello. Lo si percorre a zig zag fino ad arrivare alla Fessa dove,una volta attraversata si prosegue per il fitto bosco fino a ritornare in paese.

Al canyon ci si arriva prendendo il sentiero che troverai alla tua sinistra una volta superato l’arco del Paese. Da qui si inizia a scendere e in meno di dieci minuti sarai arrivato alla Fessa di Smerillo.

Dopo averla vissuta,non posso che costatare un dato di fatto.I segni del terremoto si vedono,alcune rocce presentano delle spaccature ben visibili e lungo il tragitto sono presenti pezzi di roccia di grandezze differenti.

Penso che qui il terremoto si sia sentito molto bene.Se vuoi effettuare la tua escursione fotografica in totale sicurezza e vuoi informarti su eventuali chiusure della “Fessa” e del sentiero annesso puoi contattare direttamente gli uffici del Comune così da evitare un eventuale viaggio a vuoto.

Escursione fotografica di un giorno nelle terre del Fermano:come arrivare a Montefalcone Appennino e Smerillo

Di sicuro il mezzo ideale è la macchina,ma d’estate può diventare un tragitto assai piacevole anche per chi ama le due ruote. Si sale dolcemente attraversando di tanto in tanto qualche tornante.

Nonostante i due Borghi si trovino ad un altezza di 757 metri s.l.m. la strada non presenta difficoltà particolari e il fondo stradale è decisamente ottimo.

Qui di seguito la strada che ho effettuato per arrivare a Montefalcone Appennino.

Autostrada A14 – Uscita di Pedaso

Ho proseguito in direzione di Comunanza per circa 40 chilometri fino a trovare il cartello che indica Montefalcone – Smerillo. Se anche tu farai questa strada,la svolta la troverai alla tua destra.

Sicuramente non rimarrai deluso.

Per concludere

Escursione fotografica a  Montefalcone Appennino. Cosa vedere nelle Marche. Cosa fare nelle Marche.

Pensavo di conoscere molto bene le Marche e invece mi sbagliavo,non le conosco abbastanza o perlomeno come vorrei,ed è proprio per questo motivo che ho deciso di creare questo blog che possa raccontare sia fotograficamente,ma anche a parole,la bellezza delle Marche,e magari chissà spostarsi in futuro anche verso nuovi orizzonti.

Descrizione dettagliata

L’idea era di fare un po’ di trekking. Per precisione 3 chilometri,passando nei sentieri del bosco fino ad arrivare a Smerillo. In internet era indicato il sentiero numero 10 e in effetti anche alcune persone del posto mi hanno indicato la stessa cosa e quindi in tutta sicurezza,ma sempre con gli occhi aperti,mi sono avventurato in questo tragitto.

All’inizio tutto OK,ma poi ma mano che mi sono addentrato nel bosco,la segnaletica è venuta a mancare o perlomeno non mi sono più accorto dei vari punti di riferimento (bandierine bianche e rosse colorate negli alberi,cartelli che indicano i tempi e il numero dei sentieri da percorrere,ecc…). Ho solo un fermo immagine. I cartelli inerenti al tragitto della mountain bike. Ho deciso di seguire quelli.

E qui vi svelo il motivo per cui ho deciso di continuare. Le persone del posto mi avevano indicato con molta tranquillità che anche se mi fossi sbagliato sentiero non mi dovevo preoccupare più di tanto. In ogni modo sarei arrivato a Smerillo. Mi sono fidato ciecamente dei loro consigli e di quanto mi era stato detto.

In ogni modo lo consiglio vivamente,anche per il pizzico di adrenalina che si prova nel percorrere i sentieri nel bosco completamente da soli.

Alcune info pratiche

Sicuramente il posto migliore per poter parcheggiare la macchina è l’area Pic nic vicino al parco giochi.Faccio prima a consigliarti di chiedere in zona anzichè stilarti un ‘elenco di strade e piccoli incroci per per poter arrivare qui.

Una volta parcheggiata la macchina,puoi imboccare il sentiero che trovi sulla sinistra.Non ti puoi sbagliare;anche perchè c’è soltanto quello ed è leggermente in salita. Questo tratto rappresenta la parte più semplice ed è totalmente scoperto. L’ho fatto sotto il sole cocente e ti assicuro che con lo zaino in spalla ho provato un pò di fatica. Lo si percorre fino ad arrivare nella zona dei trasmettitori;che rappresenta anche la zona più alta del monte.

-Arrivati li,si prosegue per il bosco.Questa parte è sicuramente più impegnativa,ma comunque nulla di così difficile.La segnaletica non l’ho vista,tranne i cartelli che indicavano i sentieri della mountain bike.Io ho seguito quelli e dopo una ventina di minuti,sono sbarcato a Smerillo.

-Se però vuoi arrivarci in tutta comodità,puoi anche scegliere di prendere la macchina e dopo appena 3 chilometri sarai arrivato a destinazione. Sul tragitto non metto bocca. Ognuno sceglie ciò che vuole. Qui mi sono limitato ad indicare solamente le diverse opportunità per poter arrivare a Smerillo.

Spero che questo articolo sia stato davvero utile. Se hai qualche domanda scrivimi pure qui sotto nei commenti e farò del mio meglio per risponderti il prima possibile.

A presto

Francesco

Articoli Correlati

Itinerario fotografico alla Riserva Regionale del Monte San Vicino e Canfaito

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post con i tuoi amici