Alla scoperta di Portonovo:breve itinerario fotografico dei luoghi più iconici

da | Mag 17, 2020

Sicuramente uno dei luoghi per eccellenza delle Marche,il luogo che forse non ti aspetti visto che si trova ad appena 15 minuti da Ancona.

Perchè dico questo?

Portonovo non è un centro abitato:ufficialmente conta un solo abitante e gli scarsi edifici presenti sono seconde case usate soprattutto per passare le vacanze estive.

Ecco allora che Portonovo,con il suo essere selvaggio,diventa un luogo ideale per poter scattare delle ottime fotografie e se ancora non sei capitato da queste parti,ti consiglio vivamente di andare;non ne rimarrai deluso.

Ma come per ogni uscita fotografica,organizzare un itinerario ad ok,capire quale attrezzatura portare,trovare informazioni sul periodo migliore,la strada da percorrere,se sono presenti dei parcheggi o se la zona presenta dei rischi particolari;ecco che tutte queste informazioni possono diventare una ricerca estenuante e a volte anche difficoltosa,poichè si sa;internet può diventare un grosso calderone di roba e mettere insieme tutto questo non è mai semplice.

Proprio per questi motivi;ho deciso di preparare proprio per te una mini guida,che sicuramente potrà tornarti utile. Se sei curioso/a di sapere di cosa si tratta,non perderti tutto il resto.

Bene! Ora non mi rimane altro che augurarti buona lettura e buon viaggio a Portonovo e magari chissà,il destino ci farà incontrare nel bel mezzo di una fotografia………

Premessa

In questo articolo ho creato un mio itinerario personale di cosa fotografare a Portonovo. L’ho studiato per farti risparmiare del tempo,seguendo un itinerario logico e toccando tutti i punti principali di particolare interesse.

Per capire meglio di cosa si tratta,ti ho preparato una guida con Google Maps dove potrai vedere le varie zone che ho fotografato. Alla fine del post troverai la mappa ben dettagliata.Che dire?

Ora spetta soltanto a te andare e gustarti questo posto così incantevole.Ma ora è arrivato il momento di stilare la lista delle cose più interessanti da poter fotografare;i cosi detti best seller di Portonovo.

Itinerario fotografico:la Chiesa di Santa Maria di Portonovo

 Itinerario fotografico al Parco del Conero.

Questa chiesetta situata alle pendici del Monte Conero è un prezioso esempio di architettura romanica delle Marche.

Immersa nella natura e affacciata sul Mare Adriatico,rappresenta un ottimo soggetto da poter fotografare. Decisamente molto suggestiva.

E’ gestita dal Fai ed è visitabile solamente in giorni prestabiliti.Per maggiori informazioni a riguardo potete consultare il sito di riferimento cliccando qui.

Per correttezza ci tengo a precisare che non l’ho mai visitata;però chi ha avuto modo di poterne apprezzare la bellezza,mi ha garantito che ne vale veramente la pena.

Itinerario fotografico a Portonovo:lo scoglio della Vela

La Vela di Portonovo. Itinerario fotografico dei luoghi più iconici del parco del coneroi

Nella Parte sud della Baia di Portonovo,si raggiunge lo scoglio della della Vela e per arrivarci dovrete percorrere un tratto particolarmente selvaggio fatto di ciotoli e pietra. Alcuni consigli pratici.

Meglio l’utilizzo di scarpe da trekking e assolutamente consigliato un medio tele obbiettivo per avvicinarsi meglio al soggetto. L’ultimo tratto è pressochè inagibile e avere dietro un obbiettivo in grado di stringere di molto l’inquadratura non può che rivelarsi davvero utile.

A titolo informativo vi indico anche che all’inizio di questo tratto c’è un cartello con scritto “Attenzione!Pericoli di crolli” .

Non a caso ci ritroviamo proprio alle pendici del Monte Conero ed è vero che ogni tanto qualche masso si è staccato,anche se molto di rado. E’ vero anche però che noi fotografi pur di portare a casa uno scatto degno di nota,non badiamo troppo a queste cose. Che posso dire?

A volte è incoscienza,a volte non lo so cos’è che ci fa fare questo tipo di scelte. Non vi nego però che mentre fotografavo;tra uno scatto e l’altro,rivolgevo spesso la mia attenzione verso la parete rocciosa.

Itinerario fotografico:i laghetti di Portonovo

Cosa vedere e fotografare a portonovo:i laghetti di portonovo.

Si trovano a pochissima distanza dal mare. Oggi ne possiamo apprezzare una piccolissima parte,poichè negli anni è stata notevolmente ridotta per poter far spazio a parcheggi e campeggi.

Nonostante tutto,i laghi di Portonovo rappresentano ancora oggi l’habitat ideale per numerose specie di uccelli,quali la gallinella d’acqua,del martin pescatore,del germano reale e dei gabbiani.

Ottimo posto per poter praticare il Birdwatching,ma noi,invece che osservare solamente gli uccelli liberi in natura,scatteremo anche delle ottime fotografie.

Alla scoperta di portonovo: i laghetti di portonovo

Itinerari fotografico a Portonovo: la Torre di Guardia

itinerario fotografico al Parco del Conero:la Torre di guardia

Chiamata anche Torre Clementina. Si trova nel versante opposto rispetto alla vela,in posizione avanzata.

In passato veniva utilizzata come torre di controllo per sorvegliare la costa dalle scorribande dei pirati;ma dopo l’unità d’Italia fu acquistata dal poeta e imprenditore Adolfo De Bosis;e negli anni divenne un luogo di ritiro di molti poeti.

Che ne dite? Non merita di essere fotografata?

Itinerario fotografico a Portonovo:il Molo e la Spiaggia di Emilia

Andiamo per ordine;la spiaggia di Emilia prende il nome dal ristorante omonimo presente alle sue spalle. Qui possiamo trovare una parte di costa un po’ diversa rispetto al versante sud della spiaggia della Vela.In questa parte di costa infatti è presente anche della sabbia è quindi più agevole.

Ci troviamo nel versante ovest e in lontananza possiamo ammirare la Spiaggia di Mezzavalle.

Un ‘altro punto sicuramente da fotografare è il Molo,chiamato così per la presenza di una piccola banchina. E’ impossibile non vederlo.

Itinerario fotografico a Portonovo:5 consigli pratici per organizzare al meglio la tua giornata

Consiglio numero 1:

Considero Portonovo un luogo versatile.Si riescono a creare ottime fotografie sia all’alba sia al tramonto;ma se deciderete di andare all’alba;vi gusterete sicuramente il sorgere del sole che tocca l’orizzonte del mare.

Consiglio numero 2:

Come attrezzatura consiglio sia un grandangolare per il paesaggio,sia un medio tele obbiettivo per fotografare gli uccelli presenti nella zona dei laghetti,ma anche per fotografare la Vela.

Consiglio numero 3:

Per le foto va benissimo ad ogni stagione,anche se preferisco il periodo che va da metà settembre fino ad aprile.In questo lasso di tempo,se capitano delle giornate un po’ nuvolose,si riescono a creare delle immagini davvero suggestive.

Consiglio numero 4:

I parcheggi da metà settembre fino a metà maggio dell’anno successivo sono gratis;ma per maggior informazioni contattare l’ufficio di riferimento.

Consiglio numero 5:

Vi consiglio di visionare la mappa che vi ho preparato per decidere al meglio il vostro itinerario e magari personalizzarlo in base alle vostre esigenze. Le distanze non sono molte,ma tra un soggetto è l’altro possono passare diversi minuti e visto che non possiamo fermare la luce è consigliabile programmare prima cosa vogliamo fotografare.

Consiglio numero 6:

Ma Francè i consigli non erano 5. Si è vero ma qualche informazione in più non fa mai male.

Finita la stagione del turismo,le attività come ristoranti e bar chiudono,quindi è bene portarsi qualcosina da sgranocchiare e dell’ acqua per potersi dissetare.

Consiglio numero 7:

Se sei interessato a creare delle fotografie via mare o aeree,qui di seguito ti lascio due numeri di telefono di due attività della zona che ho avuto modo di provare personalmente e dove mi sono trovato decisamente molto bene.

Per info e costi potete chiamare direttamente loro.

Avio Club Madonna di Loreto

Conero Funboat

Portonovo: pausa caffè tra una foto e l’altra

Ho detto pausa caffè,ma in questa zona si mangia anche del buon pesce e i ristoranti non mancano.

E’ vero questo è un blog dedicato alla fotografia,però è anche vero che dopo aver scattato e scattato infinite immagini,può nascere il desiderio di mettere qualcosina sotto i denti.

Non è raro che provi questa sensazione di fame improvvisa dopo aver allentato la tensione,e allora perchè non concedersi una pausa caffè o meglio ancora un buon piatto di pesce.

E’ normale che se mi trovo in alta quota o in un posto dove la presenza di punti di ristoro è pressochè inesistente,non posso sicuramente concedermi questo lusso;però ti posso garantire che in altre occasioni non mi sono fatto mancare questa tappa.

Non è raro infatti imbattermi su instagram o facebook di fotografi golosi alle prese con panini,birre o piatti tipici della zona e allora non poteva mancare almeno per questo post una accenno ai ristoranti presenti qui a Portonovo.

Dai Francè che abbiamo fame?Tranquilli i pesci non scappano,ammeno chè non decidiate di venire in questo posto fuori stagione.

Allora la scelta è pressochè fatta. Se dite pesce,allora il periodo giusto per voi è l’estate. Quale ristorante scegliere. Beh!! In questo posto si mangia bene dappertutto. E allora buon appetito e buone foto.

Portonovo: come arrivare

Il mezzo ideale è di sicuro la macchina,ma nelle belle giornate,anche la moto ha il suo perchè.Sicuramente la strada migliore per poter arrivare è la strada che passa per la cittadina di Camerano,seguendo le indicazioni dei cartelli marroni con scritto Portonovo.

L’altra strada è quella che passa per Sirolo;decisamente più panoramica;ma con qualche curva in più.Comunque nulla di così preoccupante.

Mappa Indicativa

Mappa Portonovo. Cosa fotografare e come arrivare a portonovo.

In linea di massima le zone che ti ho appena indicato sopra sono tutte relativamente vicine. A questo punto lascio a te decidere in piena libertà se fotografare o meno i punti più iconici e caratteristici di Portonovo. Se le condizioni di luce lo permettono perchè non provare. Detto questo non mi resta che augurarti una buona giornata e naturalmente buone foto.

Spero che questo articolo sia stato davvero utile per te. Se hai qualche domanda scrivimi pure qui sotto nei commenti e farò del mio meglio per risponderti il prima possibile.

A presto

Francesco

Articoli Correlati

Escursione fotografica a piedi nel Parco Naturale del Monte San Bartolo

Alla scoperta dei 3 sentieri meno battuti del Parco del Conero

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo post con i tuoi amici